DISTOPIA I LOVE YOU

Nel 1932, ottant’anni fa, usciva “Brave New World” di Aldous Huxley. Vi si ipotizzava una società del futuro i cui membri, attraverso modificazioni genetiche, lavaggio del cervello, consumo di droghe e distrazioni ricreative, vivevano in uno stato di felicità indotta continua. Un edonismo controllato che aveva come prezzo l’annullamento del pensiero autonomo. Qualche anno più… Read More DISTOPIA I LOVE YOU

Libia e la solita ipocrisia

Mercoledi, mentre il Consiglio di Sicurezza e la UE balbettavano un comunicato di condanna e il ministro degli Esteri Franco Frattini faceva acrobazie verbali per tentare di difendere l’indifendibile, a Roma si annunciava che la Libia aveva appena comprato il 2% delle azioni del gruppo statale Finmeccanica, ottavo venditore di armi e apparecchiature aerospaziali del mondo.… Read More Libia e la solita ipocrisia

La profezia…di Sidro

Tra poco berlusconi cadrà, ma noi continueremo a non renderci conto che è solo un fantoccio, un pupazzo, come tutti gli altri.

Al suo posto arriverà un altro pupazzo. Forse meno volgare, meno vanitoso, meno egogentrico. Forse un po’ più garbato, un po’ più pacato, cosicchè ci faranno credere di poter pensare: “Eh, questa volta si che abbiamo cambiato pagina, questo è uno serio. Non che mi piaccia eh, per carità, però per lo meno quando parla è coerente, dice cose sensate.”… Read More La profezia…di Sidro

Signore e signori…buonanotte

…Pare invece che il cittadino moderno sia compiacente, connivente o nel peggiore dei casi indifferente al fatto che coloro che dovrebbero occuparsi del suo bene, si occupino esclusivamente dei suoi beni; che la sua libertà di azione e di espressione sia limitata ogni giorno di più; che sia costantemente vittima di sprechi, abusi e inefficienze; che gli venga costantemente occultata la verità; che giorno dopo giorno, un poco alla volta, si veda sottrarre tutte quelle attività culturali, educative, ludiche e giocose che costituiscono la semplice gioia del vivere (lo spirito ha bisogno di nutrirsi quanto e forse più del corpo), per lasciare il posto all’isolamento e all’abbandono, che producono amarezza, diffidenza e paura…
Read More Signore e signori…buonanotte